Pages

giovedì 15 dicembre 2016

Storia e testimonianze Giuseppe: non dimentico la guerra


 Il Sig. Giuseppe ci ha raccontato, essendo nato nel 1935, quei pochi anni di guerra in Sicilia.

Durante la guerra, dove ti nascondevi e cosa facevi?
Poiché gli aerei bombardavano Ispica mi nascondevo nelle grotte di Cava Ispica e li siccome ero bambino giocavo.
    
Cosa ti ricordi della guerra?
Ricordo gli aerei che mi bombardavano sopra la testa

Quali erano i momenti belli e brutti che ti ricordi?
(Silenzio assoluto. Il suo sguardo fisso nelle mani unite quasi in preghiera, prosegue dicendo): “ I momenti in guerra sono sempre brutti “

Come ti sentivi in quel momento?
Con una lacrima agli occhi mi dice: “ Senza nessuno “

Quanti anni avevi?
7 – 8 anni

La guerra ti ha cambiato la vita in positivo o in negativo?
Sì la sofferenza, la paura e i lutti che mi ha portato mi hanno cambiato la vita in negativo. Crescendo in positivo perché ho capito il valore della pace, della libertà, della democrazia. Li difendo sempre questi valori e non li calpesto.

Ti ricordi amici o parenti che sono andati in guerra?
Senza esitare un attimo mi dice: ” Certo! Gli zii, uno in Africa e uno in  Grecia”
       
Cosa mangiavate in quel periodo?
Quello che capitava: fave, farina di orzo e  di carrube
Veca Federico 2A OD